Cannabis e Ius Scholae...il solito stallo all'italiana.

Come già successo la scorsa volta, nell'estate che precede la fine della legislatura il PD si mette il costume da sinistra e porta in parlamento la proposta per la cittadinanza agli stranieri che sono nati e hanno studiato in Italia.
Proposta che regolarmente causa la levata di scudi da parte della destra e puntualmente naufraga.
Questa volta, per essere sicuri del naufragio ci hanno accorpato anche la Legge sulla legalizzazione della cannabis, altro argomento che fa sbroccare i destrorsi, non sia mai che la criminalità organizzata perda una delle principali fonti di guadagno.
É Il solito gioco all'italiana, si mette in stallo il parlamento e dibattito pubblico su argomenti identitari, non per arrivare ad un risultato concreto ma al solo scopo di posizionarsi in vista delle elezioni.
Nel caso a qualcuno interessasse conoscere il mio parere sui due argomenti, ecco dipendesse da me, introdurrei lo Ius Cannabis.

ius_cannabis.jpg



0
0
0.000
8 comments
avatar

Quanta ignoranza regna su entrambi gli argomenti! l'Italia non è mai stato, e probabilmente mai lo sarà, un paese innovatore, capace di affrontare con coraggio e intelligenza le sfide che l'evoluzione del mondo e delle persone ci mette davanti!
Stendiamo un velo pietoso.
Mi piace molto il tuo ius cannabis!
!LOL

0
0
0.000
avatar

innovatore decisamente no, come regressore invece ha un discreto talento...basta vedere le speranze che ha fatto nascere in molti politici la decisone sull'aborto della Corte Suprema Americana.
Se ci sarà da regredire di sicuro saremo in prima linea.

0
0
0.000
avatar

Seeee e se la passano così senza mascherina e senza disifettarsi le mani. I responsabili del governo non approveranno mai.

0
0
0.000
avatar

i responsabili del governo approvano solo polveri bianche che si aspirano col naso...

0
0
0.000
avatar

Vabbè non possiamo neanche lamentarci più di tanto, dall'altra parte delle acque hanno abolito il diritto di scelta all'aborto...

0
0
0.000